Avis e Comune uniscono le forze per trovare nuovi donatori.

Avis e Comune, protocollo d’intesa

Succede a Legnano, dove il commissario straordinario del Comune Cristiana Cirelli ha deliberato l’approvazione di una bozza di protocollo d’intesa con l’Avis allo scopo di diffondere la cultura della donazione del sangue e promuovere il reperimento di donatori. Il documento è stato consegnato venerdì 4 ottobre 2019, a Palazzo Malinverni, a Riccardo Dell’Acqua, direttore generale di Avis Legnano, e ad Antonio Sperduto, responsabile area amministrativa, in rappresentanza della sezione presieduta da Pierangelo Colavito.

All’Anagrafe e allo Stato civile un modulo per essere contattati

A tutti gli utenti che si presenteranno all’Anagrafe e allo Stato civile sarà chiesto se intendano ricevere informazioni da parte dell’Avis, in particolare sulla possibilità di diventare donatori. In caso di risposta affermativa, i cittadini potranno compilare un veloce modulo da consegnare all’Ufficio Relazioni con il pubblico di corso Magenta 15. Periodicamente Avis ritirerà i moduli raccolti e li utilizzerà per un primo contatto. Il tutto nel rispetto dei regolamenti sulla protezione dei dati personali.

Leggi anche:  Supereroi in Questura a Varese: "Grazie per il vostro lavoro" VIDEO

 

Leggi anche: Servizio civile in Avis: aperto il bando per quattro giovani a Legnano

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE