Benemerenze civiche a sei cittadini di Parabiago.

Benemerenze civiche, la cerimonia di consegna

Parabiago ha sei cittadini benemeriti. La cerimonia di consegna si è svolta sabato 30 novembre, in sala consiliare, alla presenza di tutto il Consiglio comunale e di un folto pubblico di parabiaghesi.
“Questa cerimonia è un modo per valorizzare quelle persone che con il loro lavoro, la loro attività e il loro impegno hanno portato in alto il nome di Parabiago e sono un esempio per i nostri ragazzi” ha detto il sindaco Raffaele Cucchi, affiancato nella consegna delle benemerenze dal presidente del consiglio Anna Maria Cogliati.

Ecco chi sono i premiati

La prima benemerenza è stata consegnata a Gianna Ragazzo, presidente della Pro loco per 20 anni e fondatrice del premio Città di Parabiago. Poi è toccato a Gianni Colombo, punto do riferimento per lo sport parabiaghese, professore di educazione fisica, allenatore e socio fondatore della sezione Cai cittadina. Emozionante anche la premiazione di Maria Mereghetti, 92 anni di cui 71 dedicati al suo panificio. Sempre in ambito sportivo, premiato anche Livio Tanzi, insegnante di educazione fisica e che ha avuto il merito di avvicinare i ragazzi al rugby, ma anche di realizzare progetti come la Corsa campestre all’Albergo del nonno. Altra grande e importante benemerenza anche per il campione mondiale di ciclismo Giuseppe Saronni, conosciuto da tutti come Beppe. Per lui non c’è bisogno di presentazioni, ha conseguito 156 vittorie e, come scritto dal Consiglio sulle motivazioni, “ha portato il nome di Parabiago sul tetto del mondo”.
Infine, ma non meno importante benemerenza al circolo di Legambiente di Parabiago, Il Gallo, per l’impegno ultratrentennale nel realizzare progetti fondamentali per la tutela dell’ambiente e degli edifici storici della città.

 

Leggi anche:  Malattia di Wilson, arriva il nono convegno nazionale

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE