Amministrazione e residenti uniti per l’inaugurazione del giardino e dell’isola ecologica del quartiere popolare in via A. Moro a Rescaldina, sabato 6 luglio.

Inaugurazione del giardino e isola ecologica in via Moro

Amministrazione e residenti uniti per un quartiere attivo. Il progetto rientra nel piano d’intervento denominato “Integration Machine” che comprende il laboratorio di Ri-Circolo per la rigenerazione hardware in via Repetti, il recupero della Cascina Pagana e le attività con i ragazzi del Bassettino.

I residenti con il sindaco Gilles Ielo, il vicesindaco Enrico Rudoni, l’assessore Elena Terraneo, il consigliere Fabio Giaquinto e gli educatori dell’azienda SoLe hanno piantato i fiori nelle aiuole del cortile. Tutti i partecipanti si sono poi riuniti per ascoltare i gruppi attivi in quartiere: c’è il gruppo studio delle medie, “I bravi ragazzi dei brutti quartieri”, quello degli studenti delle scuole superiori, il gruppo delle donne della scuola popolare d’italiano e il gruppo per il diritto alla casa che si ritrova per affrontare i problemi delle 54 famiglie del quartiere.

Leggi anche:  Intervista all'assessore al Bilancio Francesco Matera

Il centro di quartiere autogestito e autofinanziato nasce ufficialmente nel 1997 ma rinasce alla fine del 2017. Il merito è dei residenti e degli educatori dell’azienda SoLe – Davide, Marta, Riccardo, Damiana, Virginia – che non hanno mai smesso di credere nel progetto. Grazie all’investimento del Comune e alla collaborazione con Aler è stato ideato un nuovo cortile con aiuole, viottoli, panchine, illuminazione, isola ecologica e area giochi progettata dai bambini con l’aiuto dell’ex assessore Daniel Schiesaro e dell’Ufficio Lavori Pubblici.

“Non vi dovete sentire soli” afferma il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Enrico Rudoni; il sindaco Gilles Ielo aggiunge: “Insieme è possibile cambiare. Mi impegnerò a fare questo percorso con voi, è una promessa”.

FOTO: