Il termine implantologia dentale sta ad indicare un insieme di tecniche chirurgiche che permettono la riabilitazione funzionale del paziente affetto da edentulismo, parziale o totale, mediante l’utilizzo  di impianti dentali. Molti sono i dubbi e le domande che si pongono i pazienti che decidono di ricorrere all’implantologia.
Abbiamo raccolto quelle più frequenti e abbiamo chiesto a medici specializzati nel settore di rispondere.

Impianto dentale: quanto costa?

Come è facile dedurre il costo di un impianto varia a secondo dello studio/clinica/professionista a cui ci si rivolge. Prima di entrare nel merito di tutti i fattori che fanno variare il costo di un impianto è bene conoscere i suoi 3 principali componenti:

  1. La vite, è l’elemento cilindrico filettato che viene inserito nell’osso ed una volta integrato funge da radice
    del dente
  2. L’abutment detto anche moncone, è l’elemento che fa da collegamento tra impianto e corona
  3. La corona, è l’elemento che va a sostituire il dente mancante

Vite, moncone e corona a seconda dei materiali utilizzati cambiano notevolmente e hanno di conseguenza costi diversi. Le aziende che producono impianti dentali sono numerose, ognuna si presenta sul mercato con la propria linea, che risponde alle caratteristiche di target ben precisi. Più si investe in ricerca, sperimentazione clinica e macchinari all’avanguardia più il costo dell’impianto è alto. Cosa paga il paziente?
La capacità di integrazione dell’impianto all’osso, la robustezza della corona, il risultato estetico finale. Il costo minimo di un impianto è circa 1200 euro e può superare i 2000 euro. Nel costo rientrano, oltre alla qualità dei 3 componenti base: la competenza del chirurgo che esegue l’intervento, i macchinari utilizzati, i servizi offerti in sede come la TAC 3D che permette una panoramica della bocca molto più precisa della classica radiografia, la possibilità per il paziente di sottoporsi all’intervento con l’ausilio della sedazione cosciente.

Sicuramente non è semplice destreggiarsi tra le diverse promozioni proposte online e attraverso i media tradizionali, c’è però una categoria che dovete evitare SEMPRE. I cosiddetti “specchietti per le allodole” ossia quelle offerte che promettono impianti per soli 700 euro o meno. Un prezzo nettamente inferiore rispetto alla media. Occhi più attenti scovano però l’inganno, il paziente non pagherà soltanto 700 euro per il suo impianto.
Spesso al prezzo in evidenza dovrà aggiungere altri costi, come ad esempio quello della corona! In linea generale ciò che dovete sempre tener bene in mente è che il prezzo non può essere l’unico elemento per scegliere a chi affidarsi per un intervento di implantologia. Anche se poco invasivo e con rischi quasi nulli per i pazienti è pur sempre un intervento chirurgico e non va sottovalutato. Mettereste mai la vostra salute in pericolo per risparmiare soldi? Immaginiamo o meglio ci auguriamo che la risposta sia no.

Se ho poco osso posso inserire un impianto?

Sì, occorre che il vostro osso sia almeno 5/6mm per poter inserire impianti corti, inclinati o zigomatici. Se siete disposti a sostenere un trattamento che richiede tempi più lunghi potete ricorrere ad una nuova tecnica, la rigenerazione ossea. Con l’utilizzo di materiali biocompatibili è possibile rigenerare l’osso naturale fino a 20 mm. Dopo circa 6-12 mesi, periodo richiesto per la stabilizzazione dell’innesto osseo, è possibile procedere con l’inserimento degli impianti.

Quali sono le migliori soluzioni implantologiche?

Attualmente nel settore sono riconosciute tre tecniche chirurgiche: All on Four, All on six, Overdenture.

  • All on four: la protesi è ancorata in modo saldo e resistente mediante l’inserimento di 4 impianti per arcata. Si tratta di un intervento poco invasivo, senza tagli né punti di sutura. A livello funzionale ed estetico garantisce ottimi risultati
  • All on six: il modus operandi è uguale ma l’inserimento avviene mediante 6 impianti per arcata.
  • Overdenture: tra le tre è la soluzione più economica ma con risultati meno performanti. Viene ancorata a due o più impianti una protesi dentale mobile che può essere rimossa in autonomia dal paziente in qualsiasi momento. Una versione innovativa della classica dentiera, molto più comoda e che viene fissata senza dover ricorrere a paste adesive.

Di seguito l’importante testimonianza di chi ha avuto modo di apprezzare le nuove frontiere delle tecniche e delle metodologie implantologiche.

Italia o estero per l’implantologia?

Come ben sappiamo le cure odontoiatriche non rientrano nel sistema di copertura del servizio sanitario nazionale. L’intervento di implantologia è interamente a carico del paziente. Per ragioni collegate al reddito o semplicemente per risparmiare, alcuni pazienti decidono di recarsi all’estero. Attualmente ci sono infatti numerose cliniche dentali in Croazia ed in Albania che offrono impianti dentali a prezzi davvero stracciati.
Potrebbe sembrare la scelta più conveniente quella di recarsi all’estero in realtà non è affatto così e a dimostrarlo ci sono i dati. Secondo la ricerca effettuata da Ispo, 4 italiani su 100 ha scelto per le proprie cure odontoiatriche l’estero ma la metà di questi ha poi affermato di essersi pentita della decisione presa. Dietro questi prezzi low cost ci sono delle rinunce e degli inconvenienti:

  • Non si può far affidamento su un’assistenza specialistica continua
  • Non è semplice gestire un’urgenza in tempi brevi
  • La clinica valuta a distanza i piani terapeutici implantari non tenendo conto, spesso, delle abitudini, delle condizioni di salute del paziente e di eventuali terapie farmacologiche in corso
  • È difficile ottenere un risarcimento qualora si verifichino casi di malpractice
Leggi anche:  Difesa personale femminile a Castano, è boom di iscrizioni

Altra nota dolente è il ricorso da parte di molti professionisti esteri alla terapia estrattiva prima di procedere all’inserimento degli impianti. Non di rado la tecnica utilizzata è quella di estrarre i denti per poi applicare le protesi nelle successive 24 ore. In questo modo molti trattamenti endodontici o parodontali che richiedono tempi più lunghi non vengono proprio proposti al paziente.

In sintesi ciò che vi consigliamo è di non scegliere le offerte low cost e di preferire personale specializzato nell’implantologia. Non necessariamente nello stesso luogo di residenza ma che potete raggiungere in tempi brevi in casi di emergenza o per controlli di routine.

Chi può offrirmi i risultati migliori?

Trattandosi della vostra salute e di un investimento di una certa entità è bene scegliere con attenzione i professionisti a cui vi rivolgete per assicurarvi ottimi risultati, sia funzionali che estetici. Nella fase di ricerca e di valutazione della struttura/professionista per l’intervento di implantologia, vi consigliamo di verificare i seguenti aspetti:

  1. L’esperienza dell’implantologo deve essere comprovata da anni di pratica clinica
  2. L’aggiornamento sia tecnologico che pratico deve essere costante. I macchinari utilizzati non devono essere obsoleti ma innovativi. L’implantologo ed il suo staff devono essere sempre aggiornati sulle nuove pratiche da seguire. Queste ultime cambiano velocemente per poter offrire al paziente interventi che siano via via meno invasivi e fastidiosi.
  3. Il curriculum deve essere consultabile anche online. Meglio verificare di aver scelto un vero medico e non rischiare di capitare nelle mani sbagliate.
  4. Le opinioni degli altri pazienti. I feedback di chi è già stato curato/operato dal professionista che state valutando possono dirvi molto sullo stesso.
  5. Dovranno comunicarvi fin da subito quale dottore vi opererà.
  6. Le materie prime utilizzate devono essere di alto livello e devono sempre rilasciarvi il passaporto implantare che certifica la qualità dei materiali.

Chi è il miglior implantologo?

Non esiste una classifica ufficiale dei miglior implantologi di Varese, Novara o Milano. Quello che abbiamo pensato di fare è offrirvi una lista di professionisti che rispondono alle caratteristiche esaminate in precedenza e che vantano un’esperienza comprovata di oltre 20 anni nel settore.

PROVINCIA DI NOVARA / VARESE

OdontoBi Dental Clinic: un Centro Odontoiatrico d’Eccellenza nell’Implantologia.

E’ considerata una struttura di alta specializzazione nel settore dell’implantologia a livello nazionale. All’interno della clinica esercitano professionisti specializzati ed attenti alle nuove metodologie d’intervento. La ricerca e l’utilizzo di strumentazioni sempre più innovative fanno della Clinica Dentale OdontoBi un riferimento per tutti i pazienti residenti nelle regioni del Nord Italia.
Sito web: www.odontobi.eu

 

PROVINCIA DI ROMA

Studio Dentistico De Sanctis: un Centro Odontoiatrico all’Avanguardia, altamente tecnologico.

Ubicato nel quartiere Eur di Roma, lo studio dentistico De Sanctis si distingue per professionalità degli specialisti che vi lavorano e per le tecnologie utilizzate. Lo staff interno è in grado di fornire risposte chiare ed immediate alle problematiche esposte dai pazienti, forti di una formazione continua e costante.

Sito web: www.odontoiatriadigitaledesanctis.it

PROVINCIA DI NAPOLI

Studio Dentistico Leone: Un Centro Odontoiatrico specializzato in Terapie moderne e mini invasive.

Esperienza ed alta specializzazione sono senza dubbio le caratteristiche primarie che caratterizzano lo studio dentistico Leone. Il centro dentistico è specializzato in: ortodonzia, implantologia e pedodonzia.

Sito web: www.studiodentisticoleone.it

 

PROVINCIA DI TREVISO

Studio Dentistico Lorenzo Favero: Eccellenza nel settore dell’implantologia avanzata.

Per i residenti nelle province del Veneto, lo studio dentistico del prof. Lorenzo Favero rappresenta una garanzia di professionalità e specializzazione. Presso lo studio del prof. Lorenzo Favero operano, ormai da anni, professionisti di comprovata esperienza, che, lavorando con continuità presso la medesima struttura, instaurano un rapporto diretto ed empatico con il paziente.

Sito web: www.lorenzofavero.it

 

PROVINCIA DI BARI

Studio Dentistico Deodato: specializzato in Implantologia avanzata

Il centro dentistico del dott. Deodato rappresenta uno dei principali riferimenti per i pazienti residenti nelle regioni di Puglia, Basilicata e Calabria. L’ambiente accogliente e confortevole è solo uno dei plus di questa struttura: alta professionalità dello staff, sempre in aggiornamento, e tecniche implantologiche poco invasive costituiscono punti fermi dell’offerta dello studio dentistico Deodato.

Sito web: www.studiodeodato.com

 

PROVINCIA DI TORINO

Studio Dentistico Casella: Implantologia avanzata e ortodonzia invisibile

Il centro dentistico del dott. Casella ha sviluppato un importante know how nel settore dell’implantologia moderna e nel campo degli interventi di chirurgia orale. Il centro fa della sicurezza e della qualità certificata dei materiali utilizzati i propri punti di forza.
Per i pazienti più ansiosi, presso lo Studio Dentistico Casella, è stato predisposto un protocollo per l’utilizzo della metodologia della “Sedazione Cosciente”, molto utile durante gli interventi più complessi.

Sito web: www.studiodentisticocasella.it