“My coach” è il primo book&note di coaching in Europa. Un prezioso strumento di mental training per allenarsi all’eccellenza. Una pubblicazione che permette di imparare ad annotare osservazioni, idee e spunti per trasformare ogni accadimento in opportunità, scegliere consapevolmente, mantenere il focus sugli obiettivi.

“My coach”, primo in Europa

E questo libro rappresenta anche la prima vera fatica letteraria per Roberto Butta, uno dei più autorevoli mental trainer per lo sport. Un lecchese che ha maturato importanti esperienze ed è in possesso delle principali certificazioni nazionali; un mental coach che da oltre 25 anni impiega il suo tempo ad aiutando le persone a migliorarsi, manager e atleti, donne e uomini che desiderano crescere personalmente e trovare lo stato desiderato. Un professionista che ha iniziato come preparatore atletico e trainer occupandosi di sport e prestazioni ad alto livello con atleti top e poi con tutte le persone che attraverso lo sport vogliono migliorarsi, non solo fisicamente, e vivere meglio. Un mental trainer che da anni conduce corsi e seminari con successo ed ha all’attivo numerose pubblicazioni, ma questa è la prima opera editoriale vera e propria.

Book&note di coaching

Un libro che va nelle librerie fisiche ma è pure disponibile online sul sito www.bellavite.it al costo di soli 18 euro. Un’opera dedicata alla crescita personale attraverso tecniche di coaching e Pnl. Uno sketchbook esperienziale che provoca e propone esercizi di mental training. Uno strumento raffinato, bello, 122 pagine con copertina brossurata – curato da Bellavite Editore – probabilmente il primo di molte imitazioni.

Leggi anche:  Olimpiadi 2026: la Valtellina guarda al futuro

L’introduzione di Roberto Butta a “My coach” è accattivante, coinvolgente:

“Come cambierebbe la tua vita se avessi consapevolezza delle aspirazioni che ti muovono e se potessi avere una maggiore comprensione del tuo stato attuale? Sarebbe utile iniziare a considerare opzioni non convenzionali nel conseguimento dei tuoi obiettivi? – esordisce il mental coach lecchese – Quello che stai leggendo non è un libro, non è un diario, è qualcosa di nuovo. E’ una cassetta degli attrezzi dove, giorno dopo giorno, potrai sistemare le tue attrezzature; le risorse che già conosci e altre nuove che troverai e, mentre lo farai, magari ricorderai di averle già usate oppure imparerai ad usarle. Nell’agenda troverai spazi per annotazioni: usa questi spazi per appuntarti considerazioni o accadimenti derivanti dal tuo agire. Ti consiglio di annotare cose riguardanti i tuoi comportamenti, i tuoi risultati, i tuoi obiettivi. Annota le cose belle ed emozionanti, quelle che ti fanno venire i brividi: saranno carburante per la vita che desideri”.

Il libro “My coach” sarà presentato dall’autore in anteprima giovedì prossimo, 28 novembre, nella splendida location di QC Terme Milano. Poi ovviamente seguiranno altre presentazioni. Una pubblicazione da non perdere.