Neve a Varese: proseguono le operazioni di pulizia e salatura con oltre 50 uomini dedicati ai marciapiedi e 30 mezzi sulle strade. La pulizia dei percorsi pedonali il lavoro più lungo: il Comune chiede pazienza e collaborazione.

Neve a Varese, proseguono le operazioni di pulizia e salatura

Da oltre 36 ore le squadre del Comune sono incessantemente al lavoro per diminuire i disagi causati dalla nevicata di ieri.  La neve ha smesso di cadere in città solo ieri sera dopo le 22 e da questa mattina presto quasi 50 uomini dislocati nelle varie zone di Varese dal Sacro Monte ai quartieri stanno effettuando il lavoro più duro e faticoso: la pulizia e salatura dei principali marciapiedi della città. Dotati di pale, sale e diversi mezzi meccanici si sta eseguendo l’operazione più lunga in termini di tempo dopo una nevicata e le squadre stanno facendo il possibile per limitare i disagi. Un po’ di pazienza dunque per i marciapiedi è da mettere in conto. Il Comune ricorda che, come stabilito nel regolamento comunale, i proprietari che si affacciano sui marciapiedi hanno l’obbligo di spalare la neve davanti alla loro proprietà.

La situazione delle strade

Per quanto riguarda le strade invece ieri sera dalle ore 20 sono state salate nuovamente le strade della città e già dalle 5 di questa mattina oltre 30 tra camion e trattori dotati di lame e sabbiatori stanno ultimando la pulizia delle strade principali e laterali. Una squadra sta operando anche al Sacro Monte sulle strade interne del borgo mentre alcuni mezzi sono dislocati tra il Campo dei Fiori e il Sacro Monte per ogni evenienza. Intanto, si stanno programmando le prossime operazioni di salature delle strade che verranno definite nelle prossime ore.

Leggi anche:  Terzo settore, come adeguare gli statuti alla nuova normativa

Da questa mattina inoltre è stata disposta la riapertura del Palaghiaccio e della piscina e il ripristino delle attività sportive.

“Qualcuno dirà che si doveva fare di più – spiega il Sindaco Davide Galimberti – ma a differenza di tante altre realtà anche vicino a noi mi sembra che tutto sia andato più che bene: non abbiamo chiuso scuole ed asili così da non generare disagi alle famiglie, tutti i servizi parascolastici sono rimasti attivi senza interruzioni, la viabilità non ha avuto particolari problemi e le vie principali questa mattina sono pulite come se non avesse nevicato. Adesso chiediamo la partecipazione e la pazienza dei cittadini. Ieri ha nevicato per tutto il giorno e non si può pensare che la neve si sciolga immediatamente e le forze in campo non sono in grado di fare tutto subito. Abituiamoci, come decenni fa, a convivere positivamente con la neve”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE