Partita del Cuore tra Nazionale Calcio Tv e Nazionale Magistrati: un vero successo di solidarietà nel pomeriggio di oggi, sabato 12 ottobre 2019, al campo Libero Ferrario di Parabiago.

Partita del Cuore: quanto raccolto

E’ terminata 6 a 2 per la Nazionale Calcio Tv la sfida calcistica che ha intrattenuto i parabiaghesi nel pomeriggio di sabato 12 ottobre 2019 al campo da calcio dello stadio Libero Ferrario. Una partita tra personaggi famosi e magistrati che ha avuto come fine la solidarietà. L’obiettivo, infatti, era riuscire a raccogliere fondi a favore della Cooperativa La Ruota che da 32 anni porta avanti importanti progetti per minori e adulti con autismo o disabilità. Come raccontato durante la conferenza stampa di martedì 8 ottobre 2019, infatti, quanto raccolto con la Partita del Cuore sarebbe stato usato per la creazione di una stanza multimediale per i bambini autistici. Alla fine del pomeriggio di sport e divertimento sono stati raccolti ben 10.100 euro lordi.

Sport e solidarietà al primo posto

E prima del fischio d’inizio con l’immancabile Gabibbo, c’è stato il momento delle società sportive parabiaghesi, che si sono esibite sul campo in sintetico del Libero Ferrario e hanno sfilato davanti alle tribune stracolme di spettatori. Presenti per l’importante iniziativa il sindaco Raffaele Cucchi, l’assessore allo Sport Diego Scalvini, l’assessore ai Lavori pubblici Dario Quieti e il vicesindaco Elisa Lonati. Il loro grazie è andato agli organizzatori, alle due Nazionali che hanno accettato l’invito e alla Cooperativa La Ruota, presieduta da Fiorella Colombo.

L’inaugurazione della “nuova” facciata del Libero Ferrario

Nell’occasione l’Amministrazione Cucchi ha inaugurato la facciata del campo sportivo Libero Ferrario che è stata oggetto, in questi ultimi mesi, di un’importante lavoro di riqualificazione costato 270mila euro. “Abbiamo sistemato la facciata – spiega il sindaco – Si è trattato di un restauro conservativo in cui la Soprintendenza ha dato delle linee guida come l’uso dei colori e il ripristino delle scritte originali. Ringrazio l’Ufficio tecnico e le Amministrazioni del passato che hanno accantonato le somme che oggi abbiamo potuto spendere per rifare un’opera fortemente voluta”.

Leggi anche:  Spray urticante al Maggiolini, gli studenti condannano il gesto

LEGGI ANCHE: La Partita del Cuore a Parabiago punta sulla solidarietà