Scuole elementari: finanziamento da 280mila euro. Lo scopo è rendere la struttura “Maestri di Arconate” più sicura.

Scuole elementari: finanziamento da 280mila euro

Nella giornata di venerdì 4 ottobre il Provveditorato alle Opere pubbliche per la Lombardia e l’Emilia Romagna ha ufficialmente sottoscritto il verbale che dà il via ai lavori di messa in sicurezza della scuola elementare “Maestri di Arconate”. I lavori, resi possibili grazie a un finanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di 280.000 euro, prevedono il rinforzo antisismico di travi e pilastri del plesso, al fine di rendere la struttura più sicura e resistente in caso di terremoto. Saranno inoltre sostituite le finestre più vecchie e obsolete della scuola, con l’obiettivo di limitare la dispersione di calore, specialmente nei mesi più freddi. L’impresa aggiudicataria della gara d’appalto è la G.P.C. S.R.L. di Roma, che proprio in questi giorni sta effettuando alcuni sopralluoghi presso la scuola elementare per preparare l’avvio del cantiere.

Le parole di Francesco Colombo

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore all’Istruzione, Francesco Colombo:

“Si tratta di un risultato molto importante, che arriva dopo mesi di lavoro per risolvere alcuni ostacoli burocratici. Gli interventi che saranno realizzati andranno certamente a migliorare gli ambienti scolastici dove i nostri ragazzi studiano ogni giorno: dopo i lavori, gli alunni della scuola elementare frequenteranno classi più sicure in caso di eventuali terremoti che potrebbero verificarsi nel nostro territorio. Da non sottovalutare – prosegue l’assessore – anche l’intervento sugli infissi. Molte delle finestre della scuola primaria sono vecchie e le classi, specialmente d’inverno, si raffreddano facilmente. Con i lavori di sostituzione dei serramenti potremo finalmente ridurre la dispersione di calore e, di conseguenza, cercare di abbattere i consumi e il costo delle bollette, con un risparmio per tutta collettività”. In fase di definizione le tempistiche per l’avvio dei lavori: “Dopo un passaggio in Consiglio comunale per lo sblocco dei fondi a Bilancio – spiega l’assessore Colombo – l’Amministrazione potrà dare il via libera alla prima fase dei lavori. L’obiettivo è quello di terminare la sostituzione delle finestre entro la fine del 2019. La seconda fase, invece, che contempla il rinforzo strutturale del plesso, dovrebbe partire a giugno 2020, una volta chiusa la scuola, per non creare disagi ad alunni e maestri durante l’attività didattica. Ringrazio tutti coloro che stanno lavorando a questo progetto, in particolare il responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune di Arconate, geom. Massimo Miracca, l’assessore ai Lavori Pubblici, arch. Serenella Sergi, l’ing. Andrea di Stazio e l’arch. Claudia Pelizza del Provveditorato alle Opere Pubbliche, l’ing. Pietro Clivio e i rappresentanti dell’impresa “G.P.C. S.R.L.”.