«Si va verso una gestione separata del servizio di trasporto ferroviario regionale»: si legge in una nota congiunta di regione e Trenord, che arriva dopo l’incontro tra il governatore lombardo, Attilio Fontana, e l’amministratore delegato delle FS, Renato Mazzoncini. La Regione, attraverso la controllata Ferrovie Nord Milano, socia al 50% di Trenord, e FS, attraverso la controllata Trenitalia, detentrice dell’’altro 50% , si spartiranno la gestione delle linee ferroviarie lombarde. Presenti al vertice anche gli assessori regionali Davide Caparini (Bilancio) e Claudia Terzi (Trasporti). E’ la fine della gestione unica.

 Lega soddisfatta

“Non possiamo che essere soddisfatti delle odierne dichiarazioni del Presidente Attilio Fontana, che ancora una volta ha dimostrato di prendere a cuore la situazione del trasporto ferroviario nella nostra Regione”. Così Silvia Scurati, Simone Giudici e Curzio Trezzani, consiglieri regionali della Lega, intervengono in merito al discorso del governatore Fontana sui futuri assetti della gestione del trasporto pubblico in Lombardia.

Posizione netta di Fontana

“Oggi Fontana ha preso una posizione chiara e netta – proseguono i rappresentanti del Carroccio – con l’obiettivo di dare una risposta efficace ai tanti problemi vissuti quotidianamente e sistematicamente da migliaia di pendolari. Lo ringraziamo per aver portato ancora una volta nell’aula del Pirellone la questione del trasporto pubblico, un punto fondamentale del nostro programma elettorale e in quello di governo regionale. Il Presidente, anche con le sue dichiarazioni dei giorni scorsi, ha voluto affrontare di petto la questione, evitando di minimizzare quei disagi che ogni giorno complicano la vita degli utenti”.

Leggi anche:  Liceo Legnani: a Saronno il classico migliore tra Varese e Milano

“Segnale importante”

“È certamente vero che sono stati fatti investimenti rilevanti, ma siamo ancora distanti dall’avere un trasporto ferroviario degno di una Regione come la Lombardia. Per questo motivo – concludono Scurati, Giudici e Trezzani – non possiamo che apprezzare il modo e l’impegno espresso dal Governatore Fontana, un segnale importantissimo che sancisce la volontà politica della nostra istituzione, e della Lega, di accelerare il processo di profonda revisione del servizio ferroviario regionale attualmente gestito da Trenord”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTI LE ALTRE NOTIZIE!