Italcementi apre le porte dei propri impianti alle comunità locali. Un’iniziativa che ormai si rinnova, suscitando interesse e successo da parte del pubblico.

Il primo open day si è svolto sabato 15 giugno alla cementeria di Calusco d’Adda e ha rappresentato un’occasione importante di dialogo con il territorio e una preziosa opportunità di far conoscere da vicino gli impegni verso la sostenibilità ambientale, la sicurezza sul lavoro, la qualità e l’innovazione di prodotto che caratterizzano la cementeria e più in generale l’Azienda.

«Rafforziamo il dialogo positivo con la comunità locale, di cui da oltre un secolo siamo parte – ha dichiarato Agostino Rizzo, Direttore Tecnico Italcementi –. Qui hanno lavorato generazioni di famiglie e con il nostro cemento sono state realizzate opere e infrastrutture importanti per tutto il Nord Italia».

Nel corso del pomeriggio oltre 1.500 persone hanno visitato la cementeria con richieste di informazioni e curiosità sull’attività dell’impianto. Visite guidate in trenino, animazione per piccoli e grandi e degustazioni di prodotti del territorio hanno contribuito a creare un pomeriggio di festa.

Leggi anche:  Cemento e calcestruzzo per il nuovo stadio dell’Atalanta

«È il terzo open day della cementeria a cui la Consulta delle Associazioni partecipa – ha dichiarato il Presidente Antonio Maggioni –. Con Italcementi si è instaurato negli anni un importante rapporto di collaborazione che ha permesso alla Consulta di dar vita e continuità a numerosi progetti di utilità sociale sul territorio, culturali, sportivi, in aiuto ai giovani o alle famiglie».

In collaborazione con l’Atalanta è stato inoltre allestito un Temporary Store e organizzata una sessione di Scuola Calcio per i ragazzi del territorio, con gli istruttori del Settore Giovanile della società.