Cadavere nei boschi tra Castellanza, Rescaldina e Legnano.

Cadavere nei boschi dello spaccio

L’allarme è scattato nella serata di venerdì 5 luglio 2019, quando nella zona boschiva di confine tra i tre comuni, tristemente nota per essere frequentata da spacciatori e tossici, è stato trovato il corpo senza vita di un uomo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Busto Arsizio. Dagli accertamenti è emerso che sul cadavere non c’erano segni di violenza, pertanto si è subito ipotizzato che la morte fosse dovuta a un’overdose. La vittima è stata poi identificata: si tratta di un 40enne residente a Legnano, già conosciuto come assuntore di droghe e da poco uscito dal carcere.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE