Carico di droga da Corsico alla provincia di Varese: arrestato capo dello spaccio.

Carico di droga da Corsico alla provincia di Varese: arrestato capo dello spaccio

La base logistica era a Corsico, dove il marocchino di 29 anni si riforniva di droga prima di spacciarla nella provincia di Varese. Oltre una dozzina di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Luino, guidati dal capitano Alessandro Volpini, impiegati per smantellare una banda di criminali a cui faceva capo A.P., il marocchino che faceva avanti e indietro da Corsico ai boschi dell’Alto Varesotto carico di droga.

Sorpreso dai carabinieri

I carabinieri lo hanno sorpreso dopo intense indagini fatte di pedinamenti e appostamenti. È scattata la perquisizione sabato: il 29enne aveva in tasca 1600 euro e dieci franchi, segnale che la clientela arrivava anche dall’estero. Oltre i soldi, anche 50 grammi di cocaina, 27 di eroina, un bilancino per confezionare le dosi e quattro telefoni.

Un personaggio violento

Un uomo spregiudicato e violento, che non si è fatto scrupoli a minacciare e picchiare una cliente perché non poteva pagare la dose, una 35enne in cerca di droga. Violento anche con escursionisti che si avvicinavano troppo alla sua area di spaccio. Il 29enne è finito in manette, così come altri suoi complici, anche se dagli inquirenti era considerato lui il boss dello spaccio, capace di organizzare viaggi e traffici. Le indagini proseguono per scoprire tutti i collegamenti del narcos, soprattutto quelli corsichesi.

Leggi anche:  Infortunio sul lavoro a Olgiate Olona: muore a 48 anni FOTO

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE