Cinquanta agenti per garantire sicurezza e ordine pubblico a Legnano nel primo weekend di novembre, periodo  tradizionalmente caratterizzato da iniziative che richiamano un pubblico numeroso.

Cinquanta agenti all’opera nel primo weekend di novembre

Venerdì primo novembre, la tradizionale Fiera dei morti ha visto impegnati circa 50 operatori della Polizia locale, suddivisi in tre turni, dalle 4.30 del mattino fino a notte (1.30). Con loro, dipendenti comunali, i volontari della Protezione civile, una quindicina, che hanno svolto attività di supporto (anche al Luna park) e della Croce rossa (presente con due ambulanze; quattro operatori muniti di Dae hanno percorso costantemente la fiera).

Tre minidaspo per accattonaggio

Due le vittime di lievi infortuni per banali incidenti, cinque i verbali per violazione al Regolamento Fiere (occupazione inidonea dello spazio assegnato alle bancarelle o mancato rispetto degli orari), tre le persone colpite da cosiddetto minidaspo perché sorprese a praticare l’accattonaggio. Nonostante la notevole affluenza di pubblico, circostanza che spesso favorisce l’opera di malintenzionati, la Polizia locale non ha ricevuto alcuna segnalazione di furti, borseggi o simili. Nei giorni del 2 e 3 novembre gli agenti hanno garantito la viabilità nei pressi dei cimiteri e a supporto delle manifestazioni organizzate per la festa del 4 Novembre. Anche in questi casi non si sono riscontrati disagi o incidenti di rilievo.

Leggi anche:  Controllo di vicinato: anche il centro islamico aderisce

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE