Danilo Mason, storico volontario in associazioni benefiche e feste di Venegono Superiore sta lottando contro la leucemia e ha bisogno di aiuto: si cerca un donatore di midollo osseo.

Tutti al fianco di Danilo

Presenza fissa nelle cucine in occasione delle feste al Parco Pratone, volontario instancabile con i Servi dei Poveri per portare aiuti ai bambini e alle popolazioni del Kosovo e dei Balcani. Oggi è Danilo Mason ad avere bisogno di una mano. Dopo la festa del Rione di Santa Maria ha infatti scoperto di essere malato di leucemia e si trova ora ricoverato all’Ospedale di Varese per la chemioterapia, ma è necessario trovare al più presto un donatore di midollo osseo.

Pochi click e una goccia

Trovare un donatore non è semplice, solo uno su centomila è compatibile. Inoltre, i donatori di midollo in Italia sono molti meno di quelli del sangue. La famiglia di Danilo ha quindi deciso di chiedere il sostegno di tutti:

Cari amici e parenti,
da due mesi ci state accompagnando in modo straordinario in questo momento particolare della vita di Danilo. Insieme stiamo sostenendo la sua lotta alla leucemia con preghiere, parole e sorrisi di conforto e incoraggiamento.
In questo momento Danilo sta sostenendo la seconda chemioterapia ed é in attesa di un midollo osseo compatibile per il trapianto a cui dovrá sottoporsi.
In questo momento possiamo partecipare concretamente diventando donatori del nostro midollo osseo. Si tratta di un prelievo fatto anche da sangue periferico.
Al di là della situazione attuale di Danilo, ci sono molte persone malate che potete aiutare: un donatore su centomila é compatibile.
Il primo passo da fare é iscriversi all’ADMO: Associazione Donatori Midollo Osseo www.admo.it
E se non puoi donare il midollo puoi sostenere l’associazione.
Un sincero grazie a tutti

Basta poco per salvare vite

Sabato sera alla Mezza Notte Bianca di Venegono Superiore accanto allo stand della Pro Loco sarà presente quello dell’Associazione Donatori Midollo Osseo, dove sarà possibile chiedere e ricevere ogni informazione necessaria. Diventare donatori è molto semplice: bisogna innanzitutto avere fra i 18 e i 35 anni, pesare almeno 50kg ed essere in buona salute. Una volta contattata l’ADMO, ci sarà un colloquio con un medico e, dopo la firma del consenso informato e dell’adesione al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo si effettuerà un semplice prelievo di sangue (o di saliva). Questi saranno poi tipizzati, cioè saranno estratti i dati genetici necessari a conoscere eventuali compatibilità con un paziente.

Leggi anche:  Auto contro moto, paura sul Sempione a Nerviano

Qui si possono trovare le risposte alle FAQ (Frequently Asked Question) legate alla donazione di midollo osseo.

Qui invece è possibile iscriversi ad ADMO e procedere con la tipizzazione

LEGGI ANCHE: Il piccolo Gabry cerca un donatore di midollo per continuare a vivere