Fondazione Open: nell’inchiesta giudiziaria che ha coinvolto Matteo Renzi, leader di “Italia Viva” ed ex segretario del Pd, e sopratutto i finanziatori della sua fondazione, è spuntato anche il nome di Gianfranco Librandi.

Fondazione Open: da Librandi 800mila euro

Tra i più grandi finanziatori della fondazione Open vi è stato sicuramnete Gianfranco Librandi, imprenditore e deputato, eletto prima alla Camera con Scelta civica e poi ricandidato dal Pd di Matteo Renzi. La fonte è il settimanale L’Espresso, che sul suo sito ha pubblicato nelle scorse ore alcuni nomi di finanziatori dalle fondazione legata all’attuale leader di Italia Viva.  Il settimanale ha ricostruito dettagliatamente i movimenti in entrata nel conto della fondazione, che ammontano a circa 1,7 milioni di euro. L’importo più alto è arrivato da Librandi tra il febbraio 2017 e il giugno 2018: l’onorevole e imprenditore ha infatti regalato alla fondazione 800mila euro, attraverso le sue società, la Tci Telecomunicazioni Italia e la Tci Elettromeccanica.

Fondazione Open: il commento di Librandi

“No non son pentito per niente perche ho condiviso un progetto con Renzi e andrò avanti a condividerlo. Un imprenditore può decidere di comprare una barca o un’opera d’arte. Io credo nel Paese e credo che sia un cosa importante per cui lottare e dato che negli ultimi anni la situazione è complicata e difficile per gli imprenditori che chiedono stabilità alla politica e l’unico che questa stabilità l’ha garantita, almeno nella XVII legislatura, è stato Matteo Renzi. Quindi sto con lui e condivido il suo progetto”, ha scritto l’onorevole Librandi sulla sua pagina ufficiale di Facebook e sul suo sito.  “Io faccio l’imprenditore, gli imprenditori con i loro soldi comprano barche, eccetera… Io i miei soldi li uso solo per fare politica. Cerco di promuovere Italia viva, contribuendo come posso. Le fatture sono regolari, è tutto a posto. Che tornaconto posso averne? Il mio tornaconto è soddisfare la mia voglia di fare politica. Il mio tornaconto è partecipare alla storia d’Italia!” ha aggiunto.

Leggi anche:  Crisi Auchan, migliaia di posti a rischio in Lombardia. Borghetti (PD): "Governo intervenga"

TORNA ALLA HOME E LEGGI ALTRE NOTIZIE