Incendio Monte Martica, non vi sono fronti attivi. I volontari A.I.B. stanno realizzando due linee tagliafuoco in caso di una eventuale ripresa dell’incendio.

Incendio Monte Martica, non vi sono più fronti attivi

Gli specialisti vigili del fuoco del S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) hanno operato tutta la notte monitorando l’area interessata dall’incendio. Si è svolto questa mattina alle ore 8 il briefing al campo base di Ganna tra tutti gli enti interessati, non vi sono fronti attivi delle fiamme e proseguono le operazioni di bonifica.

Linee tagliafuoco

I volontari A.I.B. stanno  realizzando due linee tagliafuoco in caso di una eventuale ripresa dell’incendio.  Una linea da Brinzio a metà costa della montagna, la seconda dalla vetta sino a Ganna. Inoltre verrà realizzata una linea d’acqua tra Ganna e il Monte Martica a ulteriore difesa. In posto è presente un elicottero del servizio antincendio regionale. Il personale T.A.S. Topografia Applicata al Soccorso dei vigili del fuoco sta mappando le aree interessate dall’incendio.

Leggi anche:  Carlo Calenda a Varese per presentare "Siamo europei"

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE