Lite a colpi di accetta a Turbigo, finita con un uomo in fin di vita e uno in manette.

Lite a colpi di accetta per questioni di affitto

Hanno iniziato a discutere per questioni relative al subaffitto di un appartamento e poi dalle parole sono passati ai fatti. A un certo punto è spuntata un’accetta, che uno dei due ha calato più volte contro l’altro, procurandogli lesioni gravissime. E’ successo nella notte tra sabato 7 e domenica 8 settembre 2019 a Turbigo.

Trentaquattrenne ricoverato in codice rosso

Protagonisti del fatto di sangue due cittadini turchi, uno di 42 anni, ora arrestato, e uno di 34, ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Legnano.  L’aggressore ha colpito il connazionale al collo e al capo. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118 che ha trasportato d’urgenza il 34enne al Pronto soccorso in codice rosso.

Aggressore arrestato per tentato omicidio

Il 42enne è stato tratto in arresto dai carabinieri della Compagnia di Legnano. L’accusa nei suoi confronti è di tentato omicidio.

Leggi anche:  Controllore aggredito sul treno, le telecamere "incastrano" il responsabile

 

LEGGI ANCHE: Ferito a colpi di falce durante una lite famigliare

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE