Ancora polpette avvelenate a Gerenzano.

Polpette avvelenate, diversi casi in una settimana

Potrebbero essere tre i cani morti a Gerenzano nel corso dell’ultima settimana dopo aver ingerito delle polpette avvelenate. L’ultimo caso in via Firenze, fatale per il cane dopo dieci ore di agonia, ed è stato segnalato via social e dall’associazione Centopercentoanimalisti: “Sembra che un infame abbia disseminato polpette avvelenate di colore rosso – spiegano dall’associazione – Nel 2015 avevamo pizzicato, sempre a Gerenzano, un altro vigliacco. Crediamo però non si tratti della stessa persona dato che la distanza tra la sua abitazione e il luogo dell’avvelenamento è considerevole”.

Una taglia sull’avvelenatore

Il caso ha allertato anche l’Aidaa, Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, che ha posto una taglia da mille euro sull’autore degli avvelenamenti: “La pazienza è finita – spiegano dall’Aidaa – Pagheremo la taglia a chi aiuterà con la propria testimonianza a incastrare il colpevole. Intanto ieri sera un cittadino ha rinvenuto altre polpette in via Biagi e in via della Stazione.

Leggi anche:  Gravissimo incidente tra auto e moto, arriva l'elisoccorso FOTO

Allarme in città

Mentre è iniziata la caccia all’untore, in città i proprietari di cani sono molto preoccupati. Può bastare infatti un attimo di distrazione durante una passeggiata per mettere a repentaglio la vita del proprio amico a quattro zampe. In tanti stanno perlustrando le strade e le aree verdi in cerca di polpette avvelenate. “Quanto accaduto è increscioso – interviene Lucrezia Pireddu, Forza Italia – I cani sono animali sociali e hanno bisogno di vivere una vita sociale. Gerenzano è un paese privo di aree dedicate ai cani e l’unica opportunità che hanno i padroni è quella di concedere loro delle passeggiate. Dei controlli più rigidi e una maggior comunicazione sulla cultura cinofila potrebbero essere i primi passi per far sì che episodi del genere non si ripetano”.

Il servizio completo su La Settimana di Saronno di venerdì 9 agosto.

LEGGI ANCHE: Cane avvelenato: muore dopo dieci ore d’agonia