Prende a pugni la madre e poi aggredisce carabinieri: arrestato. E’ successo a Nerviano.

Picchia la madre, poi aggredisce carabinieri, arrestato

Ha alzato le mani contro la madre, poi anche contro i carabinieri che erano arrivati per riportar la calma.
E’ quanto successo nei giorni scorsi in un’abitazione a Nerviano quando un giovane ha dato in escandescenza prendendosela con la mamma. Il ragazzo, 19 anni, con qualche problemi psichici, alla fine è stato bloccato. Per lui è scattato l’arresto e dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti in famiglia e resistenza e violenza a pubblico ufficiale.
Tutto è successo la notte tra venerdì 15 e sabato 16 novembre in paese.
Non era tra l’altro la prima volta che accadeva, una cosa simile era accaduta un mese fa. Il giovane si è mostrato irrequieto e ha iniziato a colpire la madre con dei pugni.
E’ arrivata la chiamata al 112 e sul posto sono arrivati i carabinieri di Nerviano. I militari hanno cercato subito di sedare l’animo del ragazzo ma non è stato facile: due carabinieri sono stati infatti aggrediti, poi il 19enne è stato bloccato. Sul posto è arrivata anche l’ambulanza che ha prestato le prime cure alla donna e ai due uomini dell’Arma. Il ragazzo è stato come detto arrestato e portato anch’esso in ospedale.
La madre e i carabinieri se la sono cavate con qualche contusione. Come detto la situazione tra le mura domestiche non era tra le più facili: la violenza da parte del nervianese andava avanti da un po’ e già in un’occasione precedente aveva aggredito i carabinieri intervenuti.

Leggi anche:  Grave incidente sulla tangenzialina, traffico bloccato

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE