I malviventi hanno fatto un incidente a Rho mentre scappavano.

Incensurati e sconosciuti

Hanno rubato 8mila euro a un egiziano all’aeroporto milanese di Malpensa ma mentre scappavano in tangenziale hanno fatto un incidente e sono stati arrestati dalla Polizia stradale. Sono tutti incensurati e sconosciuti alle forze dell’ordine i tre ladri macedoni fermati ieri pomeriggio alla barriera autostradale di Terrazzano. In manette sono finiti A.L. classe 1971 senza fissa dimora, L.K. 31enne e D.S., 41enne, residente a Cinisello.

Lo scontro sulla Tangeziale Ovest

I malviventi viaggiavano a bordo di una Golf, già segnalata per essere stata usata in passato per alcuni furti,  L’auto che viaggiava a velocità sostenuta, si è scontrata con un’altra auto che si stava immettendo sulla Ovest all’altezza di Terrazzano. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia stradale. Alla vista degli agenti i tre non hanno mostrato segni di nervosismo, ma sono rimasti tranquilli, forse ignari che l’auto sulla quale viaggiavano e intestata a un loro conoscente, fosse ricercata.

Controllati e portati a San Vittore

Gli agenti dopo una serie di controlli hanno  scoperto che le persone fermate erano state fotosegnalate dalla polizia dell’aeroporto di Malpensa, proprio perchè  avevano messo a segno il furto ai danni di un cittadino egiziano. Gli agenti hanno trovato addosso ad ognuno dei tre macedoni duemila euro in banconote di vario taglio nascoste nelle tasche o nei portagli.