Scuola evacuata a causa delle infiltrazioni d’acqua.

Scuola evacuata, in paese c’è polemica

Questa mattina la scuola dell’infanzia di via Dei Boschi è stata chiusa (e lo sarà almeno fino a venerdì) a causa di infiltrazioni d’acqua. Ora sull’accaduto c’è polemica. Da una parte vi sono molti genitori arrabbiati, dall’altra si fa sentire anche il mondo della politica.

Il commento di “Nerviano in Comune”

“La chiusura della scuola – affermano dalla lista di opposizione – rappresenta certamente un fatto grave che ha generato un enorme disservizio per tutti gli utenti e che, purtroppo, si protrarrà anche nei prossimi giorni. La maggioranza dovrà dunque trovare una soluzione in tempi stretti, considerando che ora non c’è più il tempo per pianificare e la scuola è chiusa. Attraverso le sedi istituzionali competenti andremo a fondo della questione e cercheremo di capire cosa è accaduto, analizzando la strategia che la maggioranza ha adottato e adotterà per fronteggiare questa situazione complessa, soprattutto per chi si troverà nel disagio di non poter frequentare la scuola”.

La posizione del Comune

“A causa delle precipitazioni atmosferiche avvenute in questi ultimi giorni – afferma il sindaco Massimo Cozzi – si sono verificate infiltrazioni dal tetto della scuola. Di conseguenza sono stati impegnati i pannelli del controsoffitto, procurando un appesantimento degli stessi. Per motivi di sicurezza, l’utilizzo della scuola è stato temporaneamente sospeso e, in accordo con le autorità scolastiche, si sta provvedendo a individuare soluzioni alternative dove collocare i bambini frequentanti il plesso. Verranno studiate opportune misure per contenere al minimo i disagi alle famiglie e al personale scolastico. Gli interventi di sistemazione del tetto – prosegue Cozzi -, previsti per le prossime settimane, verranno ulteriormente accelerati. In collaborazione con la direzione didattica saranno fornite ulteriori comunicazioni circa la tempistica per il ritorno alla normale fruibilità della scuola”.

Leggi anche:  Rubata la zucca con "la barba" coltivata dai bambini

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie