Tentano furto in un’abitazione a Legnano: tre ladri – due donne e un uomo – vengno sorpresi dal proprietario, che allerta i carabinieri.

Tentano furto in abitazione, poi cercano di scappare

Sono stati sorpresi dal figlio del proprietario dell’appartamento, i tre ladri – due donne di 24 e 36 anni ed un uomo di 25 – che avevano deciso di prendere di mira quella casa di corso Italia a Legnano. I tre malviventi erano intenti ad aprire l’appartamento di cui avevano già rotto le serrature di casa, ed erano pronte ad entrare. E’ successo nella serata di ieri, sabato 22 dicembre. Sorpresi ed affrontati dal giovane, i tre si sono dati alla fuga giù per le scale.

La chiamata ai carabinieri

Il giovane proprietario ha subito dato l’allarme, facendo accorrere i familiari. Insieme a loro sono arrivati anche i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Legnano che erano stati avvisati da alcuni vicini. Appena arrivati ed entrati nel palazzo, hanno sorpreso i tre che ancora stavano tentando la fuga. I malviventi sono stati rallentati poiché una delle due donne è caduta rovinosamente durante la fuga, procurandosi una grave lussazione alla caviglia destra.

Leggi anche:  Furti (o peggio) al cimitero: Legnano assolda i vigilantes

L’arrivo dei soccorsi

I tre sono stati presi. La donna caduta è stata trasportata con l’automedica al Pronto Soccorso, scortata dai carabinieri. Gli altri due complici, invece, sono stati portati nella caserma di via Guerciotti dove, in una capiente borsa griffata, sono stati trovati numerosi cacciaviti di grosse dimensioni ed una pila, utilizzate per commettere i furti. Oltre a ciò è stata anche trovato il pezzo di serratura che era stata spaccato per poter entrare nell’appartamento di corso Italia.

L’arresto

Il pezzo di serratura ha determinato l’arresto dei ladri. La donna che si era ferita è stata portata con un’ambulanza all’Istituto Clinico Mater Domini di Castellanza, dove è stata piantonata dai carabinieri della Compagnia di Legnano. Gli altri due malviventi si trovano nelle celle di sicurezza del Comando dei carabinieri in attesa del rito direttissimo.

LEGGI ANCHE: Ruba due console e le nasconde nei pantaloni