Monta la protesta di chi si ritroverà senza lavoro: i dipendenti abitano nel Magentino, Legnanese e Varesotto.

“Tessitura di Nosate”: lavoratori protestano davanti all’Ali di Legnano

Questa mattina, venerdì 15 marzo 2019, alcuni lavoratori della storica azienda “Tessitura di Nosate”, con sede ora a Santo Stefano Ticino ma prima a Nosate e San Giorgio su Legnano, sono scesi in piazza per protestare. L’azienda ha annunciato la chiusura prevista per fine mese. La motivazione ufficiale è quella di cessare l’attività in quanto inutile investire quando si era di fronte a delle perdite. 105 i dipendenti, tra operai e impiegati, che saranno di fatto lasciati a casa. Tra i lavoratori ve ne sono molti che vivono nel Magentino (Corbetta, Marcallo), altri nel Legnanese (San Giorgio su Legnano, Canegrate, Busto Garolfo) e altri ancora nel Varesotto (Castellanza, Marnate, Busto Arsizio).

LEGGI ANCHE:

“Tessitura di Nosate” chiude, 105 lavoratori a casa. Pronto lo sciopero

Crisi tessiture di Nosate, Trezzani: “Tuteliamo i lavoratori”

Protesta dei lavoratori alla Tessiture di Nosate VIDEO