Stasera a domani torna la rassegna dell’associazione Sui Sentieri della Musica, che quest’anno si concentrerà sempre sul tema “Parole e Note”.

Parole e note, legame indissolubile

Le parole e le note sono legate da un inscindibile e imperscrutabile rapporto che l’autore ha voluto; anche senza rendersene conto, apparentemente. Nella storia della musica c’è chi ha musicato poesie già esistenti, e chi ha trovato parole che con l’aiuto della musica sono diventate poesie… o forse lo erano già.
In entrambi i casi possono poi nascere le arie, i lieder, le canzoni perfette: lì ogni sillaba e ogni nota sono indissolubilmente legate, qualunque testo diviene poesia, e la musica se ne nutre: due emozioni intense che si fondono in un’unica sola cosa. Le parole prendono forma, vita, vengono plasmate dal suono, e ci arrivano sotto forma di emozione. Spesso intensa.

Alla scoperta di questa magia

“In questi quattro appuntamenti nelle due serate vogliamo cercare di capire come tale magìa sia potuta accadere – afferma Claudio Ricordi, Direttore Artistico dell’Associazione Sui Sentieri della Musica – con l’aiuto di chi le ha fatte, di chi le suona, di chi le può spiegare. E con il semplice ascolto dal vivo… “.

Sui Sentieri della Musica

L’Associazione Sui Sentieri della Musica
Sui Sentieri della Musica è un’associazione musicale culturale senza scopo di lucro, nata nel 1993 a Venegono Superiore (Varese), con la volontà di creare un organismo capace di promuovere, coordinare e gestire molteplici attività legate alla diffusione capillare della cultura musicale. La presenza interdisciplinare dell’Associazione deriva dall’eccellenza delle proposte, finalizzate alla promozione di concerti ed eventi in campo musicale, nell’intento di diventare un punto di riferimento sul territorio. Nel corso di 26 anni di attività l’Associazione ha organizzato più di 100 concerti, nei quali sono stati presentati generi, linguaggi, stili ed organici diversi tra quelli più rappresentativi nella storia della musica. Dal concerto barocco al tango argentino, dalla musica sacra al liuto, dal pianoforte romantico alle trascrizioni per quartetto di chitarra, interpretati sia da giovani musicisti sia da famosi interpreti/solisti, l’Associazione ha contribuito a divulgare musica colta in maniera originale, riscuotendo ogni volta un crescente interesse da parte del pubblico.

Leggi anche:  Busto Garolfo, cosa fare ad agosto: i prossimi eventi

Il programma

Venerdì 5

-h 20.45: apertura e benvenuto con il Gruppo Musicale di Venegono Superiore
-h 21,00: presentazione del libro “Nanni Ricordi, l’inventore dei cantautori” (ed. Il Saggiatore) sono invitati per parlarne: Giangilberto Monti, Ivan Cattaneo, Ricky Gianco, Gianfranco Manfredi, Enzo Gentile, Erica Biancon.
-h 22,00: per Fabrizio de André 20 anni dopo
Amore, Guerra, Anarchia: storie restituite dal mare: ideazione e testi Tonino Urgesi, regìa Graziella Perin, musiche con i Servi Disobbedienti

Sabato 6

-h21,00: Note senza Parole: le Romanze senza Parole di Felix Mendelssohn Gaetano Di Blasi, pianoforte
-h22,00: Parole&Note sincopate: George e Ira Gershwin per i vicoli e le spiagge di Porgy and Bess con Giusy Consoli voce, Enrico Salvato pianoforte, Renato Bertossi voce narrante.

LEGGI ANCHE: Venegono Superiore senz’acqua: oggi l’ordinanza