8 Marzo a Legnano, per il Pd fare festa non basta.

8 Marzo a Legnano, “Non solo divertimento”

“Fa piacere constatare come anche quest’anno a Legnano siano in programma numerose iniziative in occasione della Giornata internazionale della donna – dichiara il Partito democratico cittadino -. Le realtà che l’Amministrazione comunale ha coinvolto nelle celebrazioni di questa ricorrenza sono molte e trasversali, dai nidi alle Rsa e si succedono iniziative promosse dalle diverse realtà della città: Famiglia Legnanese, Contrade, Spi Cgil, Parrocchie, Centro sociale Pertini, associazioni e tanto altro. Questo è l’approccio che aiuta a cambiare la cultura nei confronti delle tematiche femminili. Stona un po’ il titolo del manifesto che fa riferimento alla ‘Festa della donna’, come se l’8 marzo fosse solo occasione di divertimento e non la ricorrenza di una ben più significante e istituzionale Giornata internazionale della donna. E’ una giornata che vuole invitare a riflettere sulla condizione femminile e a promuovere concrete azioni a sostegno delle pari opportunità e della conciliazione dei tempi di vita nella nostra società”.

“E tutti gli altri giorni dell’anno?”

“Rimane però la domanda – proseguono i dem legnanesi -: ‘e tutti gli altri giorni dell’anno?’. Il Partito democratico richiama l’attenzione su come il tema delle pari opportunità non trovi nessun riscontro all’interno delle 14 linee programmatiche della Giunta Fratus”.

Leggi anche:  Notte di sbornie e incidenti SIRENE DI NOTTE

“Che cosa si farà nella Casa della donna di via Pasubio?”

“Rileva che a tutt’oggi non sia ancora stato riaperto il bando per la formazione della Commissione Femminile Pari opportunità; che sono tuttora sconosciute le iniziative proposte all’interno della Casa della Donna in ristrutturazione in via Pasubio (nella foto di copertina). Le donne legnanesi attendono risposte e fatti concreti dal loro sindaco. Buon 8 Marzo a tutte le donne del mondo”.

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE