Amga Legnano, il presidente e amministratore delegato Catry Ostinelli ha fatto un passo indietro.

Amga Legnano, Ostinelli getta la spugna

Si è dimessa Ostinelli, presidente del consiglio di amministrazione di Amga indagata per turbativa d’asta nell’ambito dell’operazione Piazza pulita che nel maggio scorso ha portato all’arresto dell’ex sindaco Gianbattista Fratus, del suo vice Maurizio Cozzi e dell’assessore Chiara Lazzarini (ora a processo al Tribunale di Busto Arsizio). Il passo indietro risale a mercoledì 27 novembre.

“Nessuna ripercussione sull’attività aziendale”

Sull’accaduto la spa ha diffuso una nota stringatissima: «La presidente di Amga Legnano spa, dottoressa Catry Ostinelli, ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di presidente e amministratore delegato – si legge nel comunicato – . Tale decisione non avrà alcuna ripercussione sull’attività aziendale della società e del gruppo nel suo complesso. Sia la continuità aziendale che i servizi resi dalla società restano impregiudicati».

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE