Vi siete mai chiesti che lavoro facevano i politici saronnesi prima di amministrare la città di Saronno? Sicuramente lo ha fatto l’ex candidato sindaco Luciano Silighini

Che lavoro facevano i politici saronnesi?

“Premetto che è inaudito vedere chi fino a ieri, e in parte tuttora, chiedeva politiche liberali,come la “Lega Salvini”, trovarsi oggi complice nel dare un sussidio a chi nella vita non fa nulla (zingari,bighelloni,spacciatori,ecc.) e spesso di onesto nulla vuol fare perché lavora in nero. L’altro giorno,dopo il picchetto coi militanti del mio movimento all’entrata del Centro per l’impiego, abbiamo rimarcato come non ci sia nota l’attività che i due ministri e vice presidenti del consiglio,Salvini e Di Maio, svolgessero prima di entrare in politica. So che Salvini partecipava ai quiz tv e poi ha sempre svolto solo attività inerente la Lega o il giornale della Lega “La Padania”’ottennendo per questo il tesserino da pubblicista. Ma ha mai lavorato fuori dal “verde padano”? So che Di Maio vendeva salsicciotti e chinotti allo stadio……. Altre occupazioni?
Guardando su internet nelle biografie dei politici saronnesi ho cercato chiarimenti circa la professione dei consiglieri e più  che altro dei membri della giunta. Ho trovato un articolo del Corriere della Sera dove la vice Sindaco Vanzulli si dichiara “disoccupata”,il Sindaco Fagioli consulente… Per dovere di chiarezza e serietà verso i cittadini chiedo se è possibile sapere alcune cose di chi amministra Saronno onde allontanare dalla testolina di qualche monello dispettoso il pensiero che magari prima di guadagnare soldi con la politica, la disoccupazione o i redditi ufficiali sotto la soglia di povertà fossero i termini più gettonati alla voce “professione”..