Circolo Leccisi in presidio alla stazione ferroviaria di Canegrate, la replica della maggioranza che governa il paese.

Circolo Leccisi in presidio in stazione, “Una vergogna”

Forte presa di posizione da parte della lista “Canegrate insieme”, che rappresenta la maggioranza e la giunta del sindaco Roberto Colombo. Il riferimento è la protesta del Circolo Leccisi andata in scena in stazione e che vedrà i militati impegnati anche stasera.
“Vergogna – affermano dalla lista -! Uno sparuto gruppetto di figuri ha occupato ieri la stazione di Canegrate e, per farsi pubblicità, ha fatto sciacallaggio su uno (uno!) scippo accaduto nel settembre 2018 per invocare ‘degrado e criminalità fuori da questa città’. I signori in questione, aderenti al cosiddetto ‘Circolo Leccisi’ sono in realtà squadristi di Casa Pound, esattamente come gli incappucciati che, a proposito di degrado, una notte hanno imbrattato quella stessa stazione con i loro manifesti abusivi postando poi l’’impresa’ su Facebook. Ci auguriamo quindi che siano presto individuati, come loro auspicano quando parlano di microcriminalità. Sono gli stessi che, nascosti sotto tante altre sigle, si fanno belli con iniziative mascherate di filantropia e tutela dell’ambiente. Sono gli stessi che diffondono in un video un’immagine negativa della nostra città, costruita con un menzognero e astuto montaggio d’immagini cupe e agghiaccianti: il loro unico obiettivo è provocare la paura dei cittadini e servirsene per uscire dall’isolamento, facendo credere di poter essere utili a risolvere problemi che loro stessi hanno inventato”.
Proseguono da Canegrate Insieme: “Ai cittadini e ai pendolari ignari, che ieri si sono chiesti il perché di quella inquietante apparizione, ricordiamo che, mentre questi signori gettano fango sulla nostra città e diffondono ingiustificato allarme per i loro fini, qualcun altro lavora seriamente e in silenzio per la sicurezza di tutti. Nella scorsa settimana, grazie alla collaborazione tra Polizia Locale e Polizia di Stato, nell’ambito di un’operazione più vasta sono stati arrestati tre spacciatori, due a Canegrate e uno a san Vittore Olona. L’Amministrazione e le forze dell’ordine saranno sempre fianco a fianco nella tutela della legalità e della democrazia”.

Leggi anche:  Guida automatizzata, Toyota la sperimenta nelle strade pubbliche urbane

TORNA ALL’HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE