Legnano futura interviene sulla crisi di giunta e auspica che il prefetto prenda “una decisione risolutiva” dando la parola ai legnanesi.

Legnano futura: “Il prefetto prenda una decisione risolutiva”

“Legnano futura ribadisce la propria posizione di supporto e solidarietà alla Città di Legnano per il momento critico in cui noi tutti cittadini per bene ci siamo venuti a trovare – si legge in una nota diffusa dalla lista civica – . Da sempre noi di Legnano futura ci siamo impegnati, per proporre eventi sociali e avere uno sguardo propositivo nei confronti di chi fosse al governo della città, sebbene osteggiati dalla nostra stessa ex maggioranza. Abbiamo scelto, per primi, con coscienza e coerenza, da che parte stare, anche passando in minoranza, poiché questo significava stare dalla parte della città: auspichiamo quindi che il prefetto prenda una decisione risolutiva: il Consiglio comunale non esiste più, non ci sono i numeri per deliberare”.

“Siano i legnanesi a decidere a chi affidare il governo della città”

Secondo la lista civica quindi la Prefettura dovrebbe sciogliere il Consiglio e nominare un commissario al posto del sindaco Gianbattista Fratus che traghetti la città a nuove elezioni amministrative. “Si ridia la parola ai legnanesi, affinché nel 2020 possano decidere a chi affidare il governo della città”.

Leggi anche:  Elezioni San Vittore Olona, Morlacchi: "Porte spogliatoi tenute su col nastro adesivo"

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE